Teatro e marionette


Teatro e marionette

Nel 1987 inizio una collaborazione, che segnerà profondamente la mia arte, come scenografo, pittore, creatore di marionette al Teatro dei Sensibili di Guido Ceronetti.
Il Teatro fu per qualche anno, dal 1985, anno del suo arrivo, un insaziabile leviatano. Quel piccolo boccascena era una mascella smisurata che chiedeva e chiedeva. Pitture, marionette, scenografie, fondali, protesi infra e sovra-umane, tutto veniva fagocitato e spesso distrutto per logorio d’uso o spesso disperso.
Dirigevo allora un atelier composto da Emanuela e da mio padre Sergio.
Guido mi aveva battezzato ‘Stefano del Nur’, in arabo luce.
Oltre ad alcune creazioni per il Teatro dei Sensibili, marionette, macchine sceniche, in questa sezione troverete anche i bozzetti per una scenografia mai realizzata de ‘Il flauto magico’ che Giorgio Soavi aveva voluto per la mostra ‘Mozart in viaggio verso Praga'.